Devuan GNU+Linux is a free software operating system for your computer. Free software means you are free to use, copy and distribute, study, change the software, and share your modifications with the community.


Migrare verso Devuan ASCII

Questo documento descrive la procedura per migrare da Debian Jessie o Stretch a Devuan ASCII. Al momento, la migrazione verso ASCII da Debian Jessie o Stretch è un po’ più complicata se si usano GNOME o network manager a causa di qualche pacchetto obsoleto, anche se ogni procedura di migrazione relativa differisce lievemente da quella principale, dovrebbe essere possibile aggirare i problemi in entrambi i casi.

Migrare provenendo dal desktop GNOME

Non è ancora disponibile un pacchetto di transizione, quindi gli utenti di GNOME dovranno installare manualmente xfce4 e slim. Selezionate slim come display manager predefinito quando richiesto.

root@debian:~# apt-get install xfce4 slim

Impostate startxfce4 come gestore di sessioni in modo che possa essere usato il nuovo desktop.

root@debian:~# update-alternatives --config x-session-manager

Rimpiazzare network-manager con wicd

Per la migrazione abbiamo bisogno di wicd invece di network-manager. A causa di un problema di compatibilità con Debian, coloro che eseguono la migrazione da Stretch da remoto dovranno usare la configurzione della rete manuale, altrimenti perderanno l’accesso all’host remoto durante la procedura.

root@debian:~# apt-get install wicd

Assicuratevi di rimuovere gestore di rete (network-manager) dalla sequenza di avvio.

root@debian:~# update-rc.d -f network-manager remove

In questo modo le connessioni wireless dovrebbero essere configurate per collegarsi automaticamente con wicd. Fermate il gestore di rete (network-manager) prima di configurare la rete.

root@debian:~# /etc/init.d/network-manager stop

Migrare

Devuan usa sysvinit di default quindi installiamolo.

root@debian:~# apt-get install sysvinit-core

È richiesto un riavvio per attribuire a sysvinit il pid1 e poter così rimuovere systemd.

root@debian:~# reboot

Possiamo rimuovere systemd senza proteste.

root@debian:~# apt-get purge systemd

Modifichiamo il file sources.list per selezionare i repository Devuan.

root@debian:~# editor /etc/apt/sources.list

Aggiungiamo i mirror Devuan con il ramo ASCII. Commentate il resto.

deb http://deb.devuan.org/merged ascii main
deb http://deb.devuan.org/merged ascii-updates main
deb http://deb.devuan.org/merged ascii-security main
deb http://deb.devuan.org/merged ascii-backports main

Aggiorniamo l’indice dei pacchetti così da poter installare il pacchetto “portachiavi” di Devuan.

root@debian:~# apt-get update

Installate il pacchetto “portachiavi” di Devuan così che i pacchetti seguenti siano autenticati.

root@debian:~# apt-get install devuan-keyring --allow-unauthenticated

Aggiorniamo nuovamente l’indice dei pacchetti così che siano autenticati con il “portachiavi”.

root@debian:~# apt-get update

Finalmente possiamo migrare verso Devuan.

root@debian:~# apt-get dist-upgrade

Procedure post migrazione

Rimuoviamo le componenti di systemd dal sistema.

root@devuan:~# apt-get purge systemd-shim

Qualora non stiate usando D-Bus o xorg potreste essere in grado di rimuovere anche libsystemd0.

root@devuan:~# apt-get purge libsystemd0

Rimuovete tutti i pacchetti “orfani” lasciati dalla precedente installazione Debian.

root@devuan:~# apt-get autoremove --purge

È il momento giusto per ripulire i vecchi pacchetti del sistema Debian.

root@devuan:~# apt-get autoclean


Traduzione di antoniotrkdz

Questa guida è rilasciata in base alla licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale [CC BY-SA 4.0]. Tutti i marchi sono proprietà dei rispettivi depositari. Le informazioni in questa guida vengono fornite “COME SONO” e non sono coperte da alcuna garanzia.

This site is free of cookies and javascript